Dal 17 maggio tutte le installazioni dovranno rispettare le nuove disposizioni CEI. Gli Inverter Huawei potranno essere adeguati alla normativa semplicemente con un aggiornamento del firmware.

 

Norme CEI 016 e 021

A dicembre 2018 sono stati pubblicati i due progetti di norma CEI C.1226 e C.1227, destinati a diventare le nuove edizioni rispettivamente della Norma CEI 0-16 “Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti AT ed MT delle imprese distributrici di energia elettrica” e della Norma CEI 0-21 “Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti BT delle imprese distributrici di energia elettrica“.

Le principali novità della nuova edizione delle due corpose norme (la norma CEI 0-16 ha raggiunto quasi le 500 pagine, la 0-21 ha superato le 230) riguardano l’allineamento con quanto previsto dal Regolamento UE 2016/631, dal Regolamento UE 2016/1388 e dal Regolamento UE 2016/1447.
In particolare le maggiori modifiche sono state indotte dal recepimento del Regolamento UE 2016/631 (Requirements for Generators – RfG), che ha comportato la suddivisione dei generatori in 4 distinte classi, in base alla taglia e alla tensione del punto di connessione:

– Tipo A: potenza pari o superiore a 800 W e inferiore o pari a 11,08 kW
– Tipo B: potenza superiore a 11,08 kW e inferiore o pari a 6 MW
– Tipo C: potenza superiore a 6 MW e inferiore a 10 MW
– Tipo D: potenza superiore o pari a 10 MW o tensione del punto di connessione superiore o pari a 110 kV.

 

A partire dal 17 maggio tutte le nuove installazioni dovranno rispettare le nuove disposizioni CEI, ed anche gli inverter dovranno prevedere l’erogazione di nuovi specifici servizi di rete previsti.

Inverter HUAWEI

Tutti gli inverter Huawei, grazie alla loro architettura elettronica hanno la possibilità di essere adeguati alla nuova normativa semplicemente aggiornando il firmware a bordo macchina. L’aggiornamento del firmware potrà essere eseguito molto facilmente dagli addetti all’installazione seguendo una semplice procedura guidata che verrà fornita dalla casa madre.

 

 

 

Iscriviti alla Newsletter e non perdere i prossimi articoli